Home Ambasciatori 2022 Pensiero Scientifico e Letterario LUCE

LUCE

103
0

ANIMA A COLORI

Newton ebbe l’intuizione nel 1676 che la luce bianca del sole fosse in realtà composta da raggi colorati. Lo dimostrò con un prisma triangolare, il quale scomponeva la luce in entrata in tutti i colori dell’iride, ovvero i sette dell’arcobaleno. Questo esperimento è diventato la copertina di uno degli album più popolari nella storia della musica: The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd. Il prisma fu scelto come figura per celebrare lo spettacolo di luci che questo gruppo musicale metteva in scena nei suoi concerti. Il triangolo, inoltre, è anche una figura ricca di significati allegorici, in questo caso simboleggia il pensiero e l’ambizione dei testi di Rogers Waters, cantautore e membro storico del gruppo dei Pink Floyd. 

Anche nella copertina di questo album vediamo come compaioni i colori, questo perché da sempre sono utilizzati convenzionalmente dagli artisti per rappresentare e descrivere i propri stati d’animo. I colori presenti nella copertina di questo album fanno riferimento agli argomenti che questi musicisti trattavano nelle loro canzoni. The Dark Side of the Moon celebra la vita, parlando di tutte le emozioni e sentimenti che l’attraversano come l’angoscia, la paura e la morte. In queste canzoni vengono accostati temi contrastanti, come quello della vita e della morte, della luce e delle tenebre, questo contrasto è fondamentale anche in Caravaggio. Il pittore credeva che la luce fosse l’eterna lotta tra ciò che è limpido e ciò che è tenebroso. La luce e il buio non sono messi in contrasto tra loro, ma si esaltano l’un l’altro. Caravaggio utilizza la luce per esaltare i particolari che fanno riferimento alla realtà, non ad una visione ideale del mondo; è per questo che a volte mette in evidenza anche aspetti poco gradevoli, ma realistici, del mondo. La luce quindi diventa protagonista e portatrice di messaggi che il pittore voleva trasmettere ai suoi spettatori. Il chiaroscuro diventa strumento che suscita negli occhi di chi guarda il quadro, un senso di inquietudine che solleva l’anima. 

La luce quindi ci permette di conoscere il nostro mondo, ciò che ci circonda, ma allo stesso tempo ci fa conoscere anche la nostra anima, è come se fosse una torcia che ci illumina dall’interno e che permette di portare alla luce le nostre emozioni. 

Elena Pompili 

4 A Scienze Umane, Liceo Sesto Properzio, Assisi.

Previous articleLA LUCE
Next articleMENTE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here