Home Ambasciatori 2024 Lettera a Greta Thunberg

Lettera a Greta Thunberg

12
0

Cara Greta Thunberg , Sono Sara e ti scrivo per il progetto “innamorarsi della terra”. Ciò che mi piace di piú del nostro mondo è la meraviglia del cielo immenso, uguale in tutte le parti del globo:I colori che assume quando il sole nasce e/o tramonta ,le nuvole che abbelliscono con le loro forme,il grigio intenso quando piove, la poesia della luna con le innumerevoli stelle, l’euforia di beccare un arcobaleno…La prima immagine che mi sovviene quando penso alla natura è un paesaggio innevato. Bianco, fresco e immenso. Panorama che ,purtroppo, con il riscaldamento climatico diventa sempre piú raro. Bisogna apprezzare il pianeta che ci ospita perché ci permette di vivere e non ne esiste un altro. Invece a volte lo diamo per scontato. Ricordiamoci che diverse invenzioni sono state progettate/migliorate solo osservando le leggi del cosmo. Ad esempio gli scienziati ,studiando il volo delle aquile, hanno lavorato a degli aerei con la punta delle ali incurvata. Questo cambiamento ha migliorato le prestazioni di volo e il carico massimo sostenibile, inoltre ha diminuito l’apporto di carburante e il tempo impiegato per il tragitto. La creazione aiuta l’essere umano piú di quanto vogliamo riconoscere, mentre noi non riusciamo a fermare l’inquinamento che la distrugge. Speriamo che i politici possano cambiare qualcosa, ma loro ,da soli, sono impotenti come noi al riguardo. La terra è in disordine, proprio come un puzzle e per rimettere a posto i pezzi ci serve la collaborazione di tutti. Obiettivo non facile se al mondo continuano a esserci persone crudeli e senza amore. Dio però non ci lascia soli e ci dà una speranza. Non permetterà che il suo lavoro venga distrutto. Immaginiamo un mondo in bianco e nero, con un solo tipo di cibo e senza animali e senza amicizie …Vivremo lo stesso,ma quanto sarebbe triste? Dio non solo ci ha creati, ma desidera che la nostra vita sia bella perché ci vuole bene. Inoltre ripensiamo all’immagine espressa all’inizio…Lui che ha creato qualcosa di così immenso è l’unico che ha la forza e la potenza di sistemare il mondo in cui viviamo. Spero che questo pensiero migliori la tua giornata come riesce ad aiutare anche me.

Autore: Cugnoli Sara Esposito – Liceo Marconi (PE)

Previous articleGLI UNIVERSI
Next articleLettera a Elon Musk

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here